SERVICE

LA BENZINA E I CARBURATORI

LA BENZINA E I CARBURATORI

  1. Che problemi posso avere con il mio motore?
  2. Come posso prevenire questi problemi?
  3. Il mio carburatore è riparabile?
  4. Ci sono alternative?

1. CHE PROBLEMI POSSO AVERE CON IL MIO MOTORE?

La benzina attuale se non utilizzata nel modo corretto può causare diversi problemi al motore. Primo componente ad essere soggetto alle problematiche legate alla benzina è il CARBURATORE. Dal nome si può dedurre che il carburatore serve ad alimentare il motore con la giusta miscela di aria e benzina. All’interno di esso ci sono dei piccolissimi fori chiamati GETTI. Purtroppo se la benzina non è di qualità o presenta altre problematiche tende a formarsi all’interno del carburatore del “deposito” che va ad ostruire i getti, creando una carburazione instabile e di conseguenza un cattivo funzionamento del motore.

Altre problematiche che possono essere causate dalla benzina possono essere un cattivo avviamento del motore, maggiori depositi su valvole e sulla testa del pistone, usura precoce della candela di accensione, odore sgradevole durante il funzionamento, fumo eccessivo ecc.

2. COME POSSO PREVENIRE QUESTI PROBLEMI?

I problemi causati dalla benzina, normalmente si manifestano perché ha una tendenza ad “invecchiare” abbastanza in fretta. Consigliamo quindi di non utilizzare benzina che sia stata stoccata per più di 2-3 mesi ed evitare di versare nel serbatoio il fondo della tanica.

E’ inoltre buona norma svuotare il circuito di alimentazione: dove possibile chiudere il rubinetto del carburante e lasciar spegnere il motore da solo in modo da far consumare tutta la benzina presente all’interno del carburatore, dove non è presente il rubinetto occorre procurarsi una siringa aspira liquidi e rimuovere la benzina all’interno del serbatoio per poi procedere come sopra.

Attenzione a quando si maneggia la benzina perché è irritante e molto infiammabile.

Anche se abbiamo lasciato “pulito” il circuito di alimentazione sarebbe buona norma accendere il motore almeno ogni 30-45 giorni in modo da mantenere operativo il carburatore e gli altri componenti del motore.

Nel caso si debba usare il motore dopo un lungo periodo di inattività è buona norma provarlo con qualche giorno di anticipo, Se non dovesse funzionare in maniera corretta significa che probabilmente un GETTO si è ostruito e occorre procedere ad una pulizia accurata.

3. IL MIO CARBURATORE E’ RIPARABILE?

Normalmente i carburatori sono riparabili, Occorre smontare e pulire tutti i componenti.tuttavia in alcuni casi l’incrostazione ed il deposito va ad ostruire passaggi che non possono essere raggiunti. In questi casi l’unica soluzione è provare a pulire il carburatore con una vasca ad ultrasuoni o addirittura può essere necessaria la sostituzione di tutto il carburatore con costi decisamente più elevati rispetto ad una pulizia standard.

4. CI SONO ALTERNATIVE?

Sì esistono alternative alla benzina attuale: la prima è la benzina “alchilata o “ecologica” che è una benzina molto raffinata che presenta molti meno problemi di invecchiamento e deposito (e comunque un corretto rimessaggio è fondamentale), l’altra è l’utilizzo di prodotti a batteria.

Leave a Reply